novembre 16, 2012

Oat-Cinnamon Chocolate chip Cookies


Niente, non ho voglia di niente! Sono attimi, giorni , mesi che ormai ingurgito parole, macino pensieri e il mio volere si riduce. La mia voglia d'amore urla, sere di canzoni dalle parole pesanti scritte come macigni, parole che entrano nel cuore ma che non riempiono il vuoto e scavano quella voragine sempre più profonda in quel petto ormai sfondato da troppo tempo.

Un'amica (la solita ormai) sapeva la mia voglia di cucinare biscotti, nelle nostre lunghe chiacchierate e risate virtuali. Ed eccoli uscire dal forno questi stupendi ed inaspettati cookies, nati da un esperimento, nati da del cioccolato alla cannella in dispensa da ormai troppo tempo, con l'aggiunta di quell'avena, che è stata una meravigliosa scoperta finitaci dentro così senza pensarci troppo. E che dire esperimento riuscito. Non sono tipo da biscotti, no che non mi piacciano anzi, ma trovo sempre complicato fotografarli, cercando di rimanere nello stile del biscotto stesso. A volte mi viene più facile fotografare che so una torta da 10 piani, che dei semplici e bellissimi biscotti. Senza cadere nel banale e nel frivolo. Ma questa volta, posso dire di esserci in parte riuscito. Vuoi forse che sono ancora nel mood dello scorso post, vuoi che ormai l'autrice di quel blog dal mondo che invidio terribilmente mi è entrata a capofitto nel cuore,riempiendo di gioie mattutine e notturne questi occhi stanchi. E vuoi anche che questo contagio faccia fatica a passare, rendendolo mio, con un tocco di noir con un tocco di ombra che mi appartiene , perchè quel Caravaggio (e qui rido) che è in me giace ma non dorme. Ma senza divagare (dato che ormai sono diventato bravo a scrivere cose senza senso) e ritornando a questi biscotti che nonostante la mole di zucchero presente, e che fa paura, non sono troppo dolci, per niente direi anzi il giusto. Necessitano di essere inzuppati nel latte alla mattina e di essere gustati in maniera lenta e sinuosa davanti ad una finestra che piange per il tempo di fine novembre.

E con questi vi auguro un buon fine settimana, ricordandovi e ricordandomi, che domani sabato 17 novembre 2012 sarò in quel di Milano come ospite e creatore di set, in una delle lezioni tenute da Babs con il fotografo Rocco Paladino. Che dire per chi verrà, che sarò emozionato ma con una torta tra le mie braccia e con un set Caravaggesco in mente, per ritornare alle risate scritte prima.


Ricetta adattata da "Cannelle et Vanille"
Ingredienti:
per 20 cookies circa.
  • 110 g di burro morbido
  • 200 g di farina 
  • 30 g di fiocchi d'avena passati al mixer
  • 100 g di cioccolato alla cannella spezzettato (o gocce di cioccolato)
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 1/2 cucchiaino di fleur de sal
  • 100 g di zucchero di canna
  • 50 g zucchero semolato
  • 1 uovo a temperatura ambiente
  • 1/4 di un cucchiaino di lievito per dolci

Procedimento:
1.In una ciotola, montate i due tipi di zucchero con il burro fino a che diventi chiaro e spumoso.
2.A questo punto aggiungete la vaniglia e l'uovo e continuate a mescolare fino a che l'uovo si sarà amalgamato all'impasto.
3.Unite la farina, l'avena, il sale e il lievito e con un cucchiaio di legno mescolate fino a formare un impasto abbastanza solido.
4.Infine versate il cioccolato a pezzi e amalgamatelo all'impasto.
5.Versate la pasta su della carta da forno e con essa aiutatevi e formate un cilindro del diametro di 4-5 cm.
6.Fate riposare la pasta in congelatore per un'ora circa.
7.Nel frattempo preriscaldate il forno a 180°C. Prendete il cilindro di pasta e tagliatelo ad uno spessore di 1-2 cm circa.
8.Coprite una leccarda con della carta forno e posizionatevi i biscotti ben distanti l'uno dall'altro.
9.Infornate e cuocete per 15 minuti. Sfornateli e lasciateli raffreddare sulla teglia.
10.Quando si saranno raffreddati, toglieteli dalla carta forno e conservateli in un contenitore di latta o a chiusura ermetica. I biscotti si conserveranno per un paio di giorni.

Note:
La pasta (non cotta) si conserverà in freezer per 1 mese circa, pronta per essere utilizzata. 

35 commenti:

  1. Che dire, le tue foto mi emozionano sempre, sono cosi' eteree, pulite! Quindi tra una torta a mille piani e questi biscotti (che inoltre viene voglia di divorare) direi che non c'è alcuna differenza, ti sono riusciti alla perfezione!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Ah, quelle luci e quelle ombre.. quella follia che delle volte contorce l'anima e pare farci impazzire.. perché si riesce ad avere voglia di tutto, ma in realtà di niente. Si riesce a desiderare qualsiasi cosa, eppure nessuna sarebbe mai quella giusta.. E' un vero tormento, la sete d'amore. La voglia di calore, di conforto.. quando invece pare essere fiori buttati in mezzo alla neve, fragili e inermi, immobili per tentare di non muovere ancora aria gelida attorno. Piccole creature provate e resistenti, che vorrebbero urlare eppure si costringono ad un irrazionale silenzio. Tesoro, quelle ombre sono come un gioco crudele, una sfida contro te stesso: eppure Caravaggio lo sapeva 'che non esistono grandi luci, se non esistono grandi ombre'. E tu quella grande luce la porti dentro, come non sai. Bisogna solo trovare la chiave per aprirne lo scrigno, per ridarti la vita: c'è bisogno d'amore. Quello che anche io sento che mi manca come l'aria.. ed è come avere sempre sete, perchè nulla ti disseta e appaga mai. Comincerò a farmi amare da questi biscotti deliziosi.. a patto che tu venga a mangiarli con me! Ci prendiamo qualcosa di caldo, qualche sorriso.. e l'aroma speciale di queste meraviglie. Ci sentiremo finalmente 'più a casa'. Nel cuore. Sei una stella non dimenticarlo mai! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro sai sempre leggermi dentro, più di quello che scrivo...certo che ci potremmo magari fare una colazione assieme =)

      Elimina
    2. Tutte quelle che vuoi <3 Smmmuackkk stella :)

      Elimina
  3. meraviglia.........meraviglia, solo questo. E tu ti meriti tutta questa meraviglia. Ti meriti Amore, perchè dentro ne hai tanto da dare. Ti voglio bene.Tanto

    RispondiElimina
  4. Il tuo blog è bellissimo, ci tenevo a dirtelo! Complimenti per la grafica e per i contenuti! :)
    Ho appena fatto partire un'iniziativa per il mio blog per cui raccolgo ricette che metto in conto di realizzare e pubblicare. Chi me le invia viene "pubblicizzato" (se ha un blog/pagina/account da promuovere) su facebook e twitter e ovviamente citato con link quando pubblico la ricetta realizzata sul blog. Se hai voglia di mandarmene una l'indirizzo è costanza.saglio@gmail.com e l'iniziativa ha l'hastag #VogliaDiFornelli ! Grazie di tutto e del tuo blog stupendo!
    Baci
    C.
    ___
    http://thetraveleater.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Costanza credo che ti manderò qualcosa un bacio =)

      Elimina
    2. grazie a te e continua così!!

      Elimina
  5. Caro Marcello,
    spero non ti dispiacerà se mi permetto di provare a farli anche io. Avrei tanta voglia di fare qualcosa di speciale questo w.e.
    E qui tutto è speciale.
    Vaty

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo provali....rendili tuoi o anche uguali e poi dimmi se ti sono piaciuti =)

      Elimina
  6. fantastici questi biscottini!!!

    RispondiElimina
  7. Quando, mi capita di paralizzarmi tra voglia di tutto o niente, mi sento proprio come te. Urlante di pensieri.
    E, sono le piccole cose, semplici, quelle di case, dei biscotti da forno che magari un pò di Buon Umore me lo fanno tornare.. se mi offri un biscotto io porto un buon tè ! anche se non solo le 17.00:)
    Ma queste delizie dopo pranzo ci stanno tutte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora perchè non un caffè ;) Grazie =)

      Elimina
    2. ehh perchè di caffè non posso farne abuso [purtroppo]
      Mi accontento di tè :D
      Però un buon caffè te lo preparo volentieri:)

      Elimina
    3. Allora vada di tè...hai del tè verde per il sottoscritto ??? =)

      Elimina
  8. Ho lasciato un pezzo di palpebra sull'immagine dell'ultimo biscotto spezzato, che mi guardava con i suoi occhioni languidi, dicendomi:"Vieni e addentami subito"...! Il tuo post è perfetto, per questo venerdì di pioggia, in compagnia di pensieri vaganti e di Tom Waits. Un biscottino, adesso, ci starebbe divinamente...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahha allora via di biscotti questo fine settimana!!!!

      Elimina
  9. tu non sei tipo da biscotti? e come mai faccio fatica a crederci? sono tenerissimi e dolcissimi questi cookies, secondo me ti si addicono. :=)
    sono contenta di poterti regalare un sorriso ogni tanto, con le nostre conversazioni molto girly.
    e sappi anche che per te mangerei pure questi biscotti, magari inzuppandoli in una guinness, che ne dici?
    sepoffa'?
    <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sepoffà tutto amica...poi in una delle nostre conversazioni così come dire gitly....una birra ci stà XD <3

      Elimina
  10. Bravo come sempre. Bellissima ricetta e fantastiche foto!
    Buona giornata per domani, bravissimo artista emozionato. ;-)
    Ciao! Roberta

    RispondiElimina
  11. Come sempre, scrivi parole che potrebbero essere mie.
    In bocca al lupo per domani, Marce. Voglio il reportage, poi, eh ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tesoro...lo so lo so .... ci proverò :P e crepi Un bacio

      Elimina
  12. Cookies are my favorite, these look scrumptious!

    RispondiElimina
  13. Deliziosiiiiii!!!
    Per una buona colazione sono ideali.
    Buon inzio settimana.
    Inco

    RispondiElimina
  14. l'ho sempre detto enon mi stanchero' mai di ripeterlo.....sei davvero un grande artista!

    RispondiElimina
  15. ciao, com'è possibile che non abbia incrociato prima questo blog carinissimo?! Da oggi ti seguo. Mi serviva giusto una ricetta affidabile per i biscotti d'avena. Ma se non frullassi i fiocchi? A me piace la consistenza grossolana tipo grancereale :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie...beh credo che puoi farlo....o magari potresti frullarli meno magari con il mixer dai solo degli impulsi =)

      Elimina