novembre 03, 2012

Apples+Walnuts+Liquor pie


Ci sono giorni che devi ritornare alle cose semplici, dove non ti importa del risultato, niente diventa maniacale. Perchè si è stanchi e si vuole sfornare una torta tutta per se da poi condividere con questo mio angolo di cielo. Si vuole ritornare alle origini, alle mele alle noci e una crosta che le abbraccia. Ogni volta riesco a trovare una somiglianza "extra terrena" con quello che cucino. Si perchè anche questa pie mi rappresenta ma penso come tutte le pie di questo blog. La piccola è bruttina, imperfetta, dolce (ma non troppo) e morbida dentro con una grande ma friabile corazza profumata di cannella all'esterno.


Questa è una di quelle torte che vorrei preparare a i miei gemelli adottivi, tramandare a i miei nipoti e trascrivere su foglietti (volanti) di carta alle vicine un po' pettegole ed invidiose. E' una torta con un tocco di grinta data dal liquore ma semplice come non mai. Ingredienti che ti da l'autunno e il suo freddo, i colori di questa stagione ci sono tutti. La pioggia che scorre come lacrime sulle vetrate fa da cornice ad una coperta ed ad una fetta di questa delizia. Una pie non è una pie se non manca una fetta (nelle foto) e se non la si vede al suo interno perchè voi potete vederla siete gli unici che sanno leggerci dentro una poesia!


Ingredienti:
per uno stampo da 18 cm di diametro
per la crosta:
  • 300 g di farnia
  • 100 g di burro freddo
  • 2 cucchiaini di cannella in polvere
  • 100 ml di acqua ghiacciata
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna

Per il ripieno:
  • 2 mele 
  • 200 ml di liquore alla mela verde
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna
  • 60 g di noci tritate grossolanamente
  • 1 uovo + latte e zucchero di canna q.b

Procedimento:
1.Nella ciotola di una planetaria unite la farina,lo zucchero il burro freddo e la cannella e avviate la macchina.
2.Quando si sarà formato un composto bricioloso unite l'acqua fredda e formate un impasto liscio ed omogeneo.
3.Coprite l'impasto con della pellicola trasparente e ponete la pasta in frigorifero per 30 minuti.

4.Nel frattempo tagliate e sbucciate le mele, mettetele in una ciotola con il liquore alla mela verde e un cucchiaio di zucchero di canna e lasciatele macerare per un paio d'ore.

5.Preriscaldate il forno a 180°C.
6.Prendete la pasta e dividetela in 3/4, prendete la parte più grande e stendetela su una spianatoia leggermente infarinata.
7.Adagiatela in uno stampo, pungetela con i rebbi di una forchetta, e con un peso cuocetela in bianco per 15 minuti.
8.Prendete la base precotta a adagiate le mele scolate dal liquore, aggiungete le noci e decorate con la restante pasta, spennellate con uovo e latte la superficie del dolce. 
9.Spolverizzate con zucchero di canna e infornate per 30-35 minuti o fino a quando si sarà dorata leggermente.


32 commenti:

  1. Le tu pie sono sempre perfette, stupende e bellissime da vedere. Rappresentano in modo affettivo cio che provi, cio che hai dentro di te. Sei una persona dolcissima e speciale, proprio come questa apple pie <3 <3 ti abbraccio forte
    Noemi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite noemi un super bacio ♥

      Elimina
  2. Tesoro, la meraviglia di una persona si cela proprio nei sapori caldi della sua anima. Nella semplicità spesso nascosta da una corazza rigida all'esterno, ma speziata e morbida al suo interno.. e nella splendida essenza di quell'essenza, che pochi possono conoscere davvero. Perchè pochi sanno che significa apprezzare la vita dietro la rigida e apparentemente gretta scorza di un seme, perchè non 'vanno oltre' ciò che vedono. La ricerca di un calore forte in un'incomprensione che gela la conosco molto bene.. e questo dolce è proprio uno splendido e confortante abbraccio. Guardare le tue meravigliose foto fa proprio bene al cuore: pare di sentire il calore di una casetta dove regna solo amore, dove c'è sempre un fuoco acceso, dove non si sente mai freddo. Ti sono vicino, stellina.. ma ricorda sempre che anche la tua 'copertura' ha in se dello splendore.. Sono certa che i tuoi gemelli adottivi un giorno avranno tra le mani il tuo quadernino e terranno questa ricetta tra le cose più belle del cuore.
    Ti stringo forte, mandandoti tanto calore e affetto. <3 Passerà anche questo nostro inverno, ne sono certa..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le tue parole ely sono sempre terapeutiche per me ...passerà tutto come viene passa e lo spero davvero con tutto il cuore ♥

      Elimina
  3. I miei occhi hanno intravisto l'interno e la mia anima ha captato la poesia ...
    Bellissima la frase secondi cui riesci a cogliere l'essenza extra Terrena di ciò che cucini/crei.
    Niente di piu vero perché tu non sei un mortale come tutti noi, hai dimora nel tempio degli dei e i frutti del tuo talento sono come la musica Che suona in etero nell'Olimpo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io mi sono emozionato....sappilo grazie davvero parole bellissime ♥

      Elimina
  4. wow che pie coi fiocchi e che fotografia!!! complimenti!

    RispondiElimina
  5. fantastica...mi ha emozionato quello che hai scritto e vorrei tanto mangiarne una fetta di questa tenerissima pie!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ne è rimasta giusto una fettina =)

      Elimina
  6. Che belle parole che hai scritto: credo che tu abbia ragione, le tue pie ti rappresentano, perché sono belle, sono buone, fatte con ingredienti semplici e genuini, forse avranno una corazza ma si percepisce sempre quel morbido che c'è all'interno. E ti rappresentano anche le foto: piene di calore, di passione e di amore!
    Comunque io continuo a rimanere a bocca asciutta: tu prepari tutte st meraviglie e io non ne assaggio nemmeno una :P
    Un bacione caro! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. =) tanti baci a te elisa...lo so lo so ma io ti aspetto ;) ♥

      Elimina
  7. le pie alla frutta ti si addicono. hai ragione, molto molto di più di qualunque delizia al cioccolato.
    mi piace quel "dolce ma non troppo", mi piace la grinta del liquore, mi piace la fetta che manca, mi piacel'innocenza di questa torta che non fa male.
    e si sente nelle tue parole, sempre un po'tristi e dolceamare ma cariche di vita e di speranza.
    viva tutte le torte alla frutta del mondo!
    a quando la prossima?

    RispondiElimina
  8. Ti adoro. Con quei pezzettoni di mela.
    Io di solito, con le torte di queste genere, mangio tutto il ripieno e lascio la crosta a qualcun altro. Baro un po' ;)

    Bacioni <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahhaah mi fai morire tesoro un bacio ♥

      Elimina
  9. cielo, ho appena finito di postare un post sorprendentemente simile a questo ( negli intenti di calma e semplicità di riuscita, se non di esecuzione ); si vede che il 3 novembre ispira! XD

    comunque, bella ricetta; mio padre, che adora le torte di mele, gradirà sicuramente. Grazie! :)

    RispondiElimina
  10. Sei meraviglioso in tutto, complimenti
    ciao

    RispondiElimina
  11. Io ho ribattezato la mia sorellina "Apple pie" perchè, come dici tu è una torta dolce, ma non troppo e con una scorza dura dal ripieno morbido, proprio come lei...e come te evidentemente :)
    Mi tenti come una mela di Biancaneve con queste tue tortine. Sono quelle che preferisco. W le mele! un bacio Martina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che carina....asoolutamente si viva le appple pie e le mele il mio amore <3 un bacio

      Elimina
  12. è una specie di poesia, e ci credo che le cose che si cucinano hanno un che di soprannaturale, tutto è ricollegato ad emozioni che rimandano a ricordi, momenti intimi e pieni di calore. E' una meraviglia questa tortina alta e croccante con all'interno le perle dell'autunno. splendida:) buona odmenica mony

    RispondiElimina
  13. Non ti conoscevo, ti trovo da Valeria e...bhum, colpo di fulmine. Colpo di fulmine per le foto, così d'atmosfera, per i racconti, per le ricette. Complimenti!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Francesca ho trovato un sacco di tuoi commenti sparsi per il blog sei davvero carinissima grazie e osno contento che ti piaccia qui un bacio <3

      Elimina
  14. Marcello sempre la solita meraviglia!!!Ormai le tue torte sono diventate un menù goloso tra cui non riesco più a scegliere quella che preferirei assaggiare sono tutte così invitanti!!!Beati i tuoi commensali ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ♥ tesoro vuoi essere una delle mie commensali???

      Elimina
  15. Marcello, the pie looks stunning and I could just have a whole slice to myself. Serving it with a scoop of vanilla ice-cream and drizzle some caramel sauce is my way to go. Somehow it will elevate the walnuts and liquor in the pie to the next level. Beatuiful clicks too ;). I'm feeling inspired right now.. xoxo, Jo

    RispondiElimina
  16. Questa pie e' commovente! Le foto sono davvero eccezionali!
    Troppo bravo!

    RispondiElimina
  17. chanced upon your blog while looking for cake recipes and yes I love your blog!!!
    Thanks for sharing!

    RispondiElimina