ottobre 30, 2012

Vanilla Tea Bundt Cake


Sembrava tutto così magico a gli occhi degli altri,era il bambino perfetto, non si sporcava le mani ne il grembiule. Era nato così,rigido, non ammetteva errori.Quel bambino perfetto prima o poi sarebbe crollato. Un giorno o l'altro si sarebbe stancato,stancato di tutto, di dimostrare a tutti che quello che faceva era il massimo a quel bambino si chiedeva troppo. O forse nessuno chiedeva, era lui stesso che si auto puniva. 
Danzava nel fumo del tè e nel profumo della vaniglia, si specchiava in quel liquido ammaliatore.
Dalle sue idee fluttuavano immagini. Dalle sue mani uscivano dolcezze. Quel forno fabbricava amore, amore da condividere con un mondo appena scoperto, finalmente quel bambino poteva respirare aria nuova.


Ingredienti:
  • 300 g di farina
  • 200 ml di latticello 
  • 80 g di burro sciolto
  • 180 g di zucchero 
  • 3 uova intere
  • 100 ml di acqua con due bustine di tè alla vaniglia 
  • 2 cucchiaini di lievito
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
Procedimento:
1.Preriscaldate il forno a 180°C e imburrate ed infarinate uno stampo da ciambella.
2. In un pentolino fate scaldare l'acqua e mettete in infusione il tè e lasciatelo raffreddare.
3.In una ciotola rompete le uova e montatele fino a che non avranno triplicato il loro volume. Dopodiché unite lo zucchero in più riprese e continuate a montare fino ad ottenere un composto chiaro liscio e spumoso.
4.Versate in alternanza i liquidi alla farina setacciata con il lievito, e amalgamate bene tutti gli ingredienti.
5.Versate la pastella, nello stampo e infornate per 40-45 minuti. 







27 commenti:

  1. lo sapevo che sarebbe stata meravigliosa... e sapevo anche di quel bambino perfetto.
    vedrai che piano piano comincerà ad amare le piccole, irresistibili imperfezioni... ;)
    un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che tempismo rossella...tu trovi??? è così facile riuscirmi a conoscere qui =) speriamo un abbraccio ♥

      Elimina
    2. marcello, si vede che "quella finestra" ha delle tende che lasciano filtrare bene la luce....
      e il tempismo? ah boh! ;)

      Elimina
    3. tI POSSO ADORARE??? ok già fatto ♥

      Elimina
    4. ahhahahha, ahhhh, te l'ho detto che sei matto! ;)

      Elimina
  2. stavo giusto pensando a un bel dolce per il weekend, questo è perfetto. sai che quando ho visto il nome della torta ho quasi pensato che avessi usato le foglie di tè polverizzate nell'impasto? bellissimo blog, foto stupende e soprattutto mi piace come introduci le ricette raccontando un pò di te in questo modo così particolare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie sono contento che ti piaccia qui....la torta è profumatissima grazie ancora Giò =)

      Elimina
  3. E' così bello leggere di te attraverso questi racconti che sembrano sogni, attraverso le ricette e le immagini...mi associo a quanto detto da Ross: quel bambino imparerà ad amare le piccole imerfezioni ^_^
    Un bacione

    RispondiElimina
  4. Stellina, la rigidità nei nostri confronti è spesso dovuta ad una 'punizione' che ci auto infliggiamo, convinti (più forse segretamente) di essere 'noi' quelli sbagliati, quelli in difetto. Quando il resto del mondo ci fa sentire 'diversi', alla fine si soffre e la sofferenza ci fa sentire così inadeguati che è facile detestarsi. Si, magari quel cuore che sa danzare tra veli impalpabili e sogni meravigliosi.. ha sempre 'freddo', ha sempre paura.. anche di non conoscersi realmente. Non sai quante volte mi sono persa in una tazza di té bollente, quando tremavo.. tutt'ora lo faccio, sai? Perchè a volte nel silenzio mi sembra di trovare le voci che vorrei sentire e mai ho sentito. Perchè il gelo, dentro e fuori, mi impedisce di scaldarmi. Il té fumante mi inebria, mi abbraccia.. e bacia le mie labbra con parole confortanti.
    Non sei tu ad essere 'sbagliato'.. essere diversi è proprio un dono, seppur difficile, in una società tutta uguale e priva d'amore.
    Ti abbraccio forte. Prendo una fettina di questa poesia e.. dai, gustiamola insieme, vuoi?
    Un bacio grandissimo <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ely sai sempre arrivare al punto e sai spiegarlo meglio di me hai ragione sento freddo tanto....una fettina si dai ♥ un bacio enorme e GRAZIE!!

      Elimina
  5. Sapevo che ti saeebbe venuta perfetta !! Sono contenra x te... Hai visto? Ora quel bambino danzante non è piu solo. Ha un mondo di affetto, anche se lontano, reale e sincero!
    Un abbraccio dolce!
    Noemi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. GRAZIE NOEMI SEI UNA PERSONA SPECIALE GRAZIE DI CUORE PER TUTTO <3 DAVVERO!!!

      Elimina
    2. <3 Sono semplicemente contenta di aver trovato un amico, una persona speciale con cui condividere questa passione..! Anche se lontana, io voglio starti vicina. E anche se ci conosciamo solo virtualmente, credo di conoscerti tramite le tue fotografie e tutto l'amore sincero che provi preparando queste ricette. :) :)
      Bacioni!

      Elimina
  6. Mentre leggevo pensavo le parole che ha già scritto la Ross... si tratta di iniziare ad amare le proprie imperfezioni, tutto qui.
    Questa torta è favolosa. Adoro il té alla vaniglia, e quella luce...

    <3

    RispondiElimina
  7. Ha fatto bene a crollare quel bambino. Solo così la corazza che si è costruito addosso, per proteggersi, e per non vedere, può creparsi e lasciare entrare la vita.
    Sei sulla buona strada, lo sai. Falla vedere a tutti quanto è bella la tua imperfezione.
    Ti abbraccio ancora.


    RispondiElimina
  8. La dolcezza della tua anima è davvero ogni giorno più emozionante!

    RispondiElimina
  9. La dolcezza della tua anima è davvero emozionante!

    RispondiElimina
  10. Eccomi di nuovo, non potevo mancare: è inutile se voglio riuscire a starti dietro (e ti assicuro che non è facile vista la continua attività del tuo forno) ;-) devo girare con il pc... con l'i-pad non sai quanti messaggi ti ho scritto che blogger non ha inviato :-( ma in ogni caso, anche in una missiva mai arrivata c'è la certezza di qualcuno da un'altra parte che ti pensa :-) un bacio ottima questa proposta con il the!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahhaha lo so lo so ho la sindrome del panettiere....un bacioooooo

      Elimina
  11. Ciao! La tua torta mi aveva talmente incuriosita che me l'ero annotata e appena ho avuto tutti gli ingredienti l'ho fatta! Buonissima! Ho solo cambiato la forma e aggiunto un ingrediente ;) Passa da me a vedere il risultato se ti va! :) Un bacione, Fede.

    RispondiElimina