ottobre 19, 2012

Swedish Chocolate Cake


Troppo nero attorno a me per non fotografare in bianco.
La mia testa pensava alla gioia di rivedere quel posto, dopo ormai mesi di assenza , pensavo che la mia testa avesse superato la smania di perfezione il masochismo e il ribrezzo.Ma no, nulla era cambiato, avevo accettato, avevo imparato a voler vivere ma non avevo superato, mi ero sopravvalutato. Ero ritornato al punto di partenza. Il mio corpo era ingolfato di abiti, per nascondere quello che (non)c'era sotto, ero irrigidito il mio petto era sfondato da quella situazione, orma non lo era più da tempo ma in un attimo una voragine nell'anima per l'ennesima volta il nero attorno a me. 


Ieri mattina mi sono svegliato con la frase " Se una torta deve uscire fuori da questa casa, allora che sia colma di cioccolato". Ora prima che mi diate del pazzo fomentato ecc...(tutti aggettivi che mi appartengono) spiego questa frase, vi ricordate quando dicevo che le mie creazioni (se così si possono definire) viaggiano in giro tra colleghi di mio padre e altrettanti colleghi di mia sorella e dato che io credo di avere la sindrome, comune a tanti di noi, del cucinare compulsivo mi sono ritrovato a cucinare una torta colma di cioccolato, dura fuori e morbida dentro, Svedese per giunta.Semplice anzi no semplicissima confortevole solo al guardarla, perfetta con del tè o del caffè e per queste giornate fredde, almeno questa scalda il cuore!


Ingredienti:(ricetta adattata da top with cinnamon)
  • 135 g di burro
  • 55 g di cacao in polvere
  • 250 g di zucchero
  • 2 cucchiaini di estratto di vaniglia
  • 130 g di farina
  • 1 cucchiaino di lievito in polvere
  • 3 uova

Procedimento:
1.Preriscaldate il forno a 180°C e imburrate ed infarinate uno stampo da 18 cm di diametro.

2.In una ciotola rompete le uova e montatele fino a che non avranno triplicato il loro volume, quando saranno ben montate aggiungete la vaniglia ed infine lo zucchero gradualmente, fino ad ottenere un composto liscio e spumoso, e mettete da parte.
3.Sciogliete il burro in un tegame, quando sarà completamente sciolto unitelo al cacao e alla farina setacciata con il lievito, fino a che tutto sarà ben unito.
4.Aggiungete ora le uova in più riprese delicatamente, fino a formare una pastella densa ed omogenea.
5.Versate il tutto nello stampo e cuocete per 40-45 minuti.


Note delle ultime ore:
Questa ricetta è anche su The Breakfast Review

52 commenti:

  1. Beautiful, I'd love a chocolate filled cake!

    RispondiElimina
  2. Fantastica è a dir poco! Bravissimo!! :-)
    Non buttarti giù...forse è troppo presto x riprendere quello che hai lasciato. Però, non vuol dire "mai". Abbi un po di pazienza, scopri quello che sei sotto tutti quei vestiti inutili e rivela a te stesso la persona che sei realmente. La tua immagine allo specchio è solamente un riflesso, come ti senti ti vedi. Ogni giorno puoi compiere un passo alla volta e andrà sempre meglio. Un bacione!
    Noemi

    RispondiElimina
  3. Quando si ha in mente una torta al cioccolato non la si può sostituire con nulla, non reggerebbe quasi mai il confronto l'altra,quella x. E per fortuna, aggiungerei, ... questa è davvero meravigliosa!! Ne prenderei una fetta per colazione, posso?? Grazie a te per la ricetta golosissima, buona giornata Lys

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah quanto siamo d'accordo eh si ...certo che puoi un bacio!!!!

      Elimina
  4. Marcello sorridi, perché hai mani magiche e un occhio speciale, hai grandi doni e ci rendi tutti un pochino più felici quando veniamo qui a vedere la bellezza. Sorridi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giulia che bello leggerti, tu mi infondi felicità e speranza è un onore quello che hai scritto per me grazie grazie ci provo a sorridere almeno un po' attraverso questo mio piccolo mondo =) un bacio ♥

      Elimina
  5. tesoro. ti seguo da un po'...
    sei una meraviglia, e ti capisco tanto.

    RispondiElimina
  6. Ehi ehi cos'è questo cattivo umore? Dai Marce non buttarti giù così :( Cerca di essere positivo, di tirarti su, e datti del tempo, che ogni cosa si supera...ma ci vuole tempo ok?
    La torta è una vera goduria e le foto bianche sono belle come quelle scure! Sei proprio bravo non c'è nulla da dire :)
    Senti ma...quand'è che una torta esce da casa tua per venire nella mia cucina? :P
    Un bacione :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si devo darmi tempo ma ho sempre corso tanto e ora aspettare mi da il nervoso .... certo che se esce viene dritta dritta sul tuo tavolo ;) un bacio enorme ♥

      Elimina
  7. Bisogna essere positivi e ottimisti, anche nelle cattive e dolorose situazioni la visione è sicuramente più morbida e attenuata, pur non togliendo la sofferenza... Parlo per esperienza...
    Questa torta ha del magico, sembra uscire da una favola... Fortunati i colleghi di papà e di tua sorella! Un bacione Ely

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie hai ragione ma non sempre è facile un bacio

      Elimina
  8. Ciao Marcello, dai tempo al tempo, tutto si metterà in ordine... fidati. Intanto cerca di sorridere anche se non ne hai voglia, è miracoloso :) Questa torta è a dir poco invitante, per una cioccolato-addicted come me, poi... la proverò sicuramente! ;) Un bacione e complimenti, buona giornata :)

    RispondiElimina
  9. Forse andrò contro corrente..ma io credo che il dolore, finché c'è, vada assecondato. Credo che non ci siano tempistiche certe e sicure per venir fuori da situazioni che ci fanno stare male, però fingere che tutto vada bene non serve a nulla. Prenditi il tuo tempo, e in particolare asseconda quelli che sono i tuoi ritmi e le tue esigenze nei momenti di buio, impara ad ascoltarti e ricorda una cosa fondamentale..che in linea di massima esiste sempre una via d'uscita per tutto ciò che riguarda noi, le nostre decisioni e il nostro agire..ma per tutto ciò che sfugge al nostro controllo, non possiamo far altro che accettare. L'accettazione è una bella bestia..ma lavorando un po' su se stessi..e cercando di guardare le cose dalla giusta prospettiva, credimi, ci si può riuscire. E' il lavoro che sto facendo io su me stessa.
    Questa torta è una meraviglia...e il bisogno di bianco, è già un buon segno :)
    Ti abbraccio !

    RispondiElimina
  10. Ok ho capito. Mettiamo su un gruppo foodblogger compulsivi anonimi... Io e te coofondatori!!!
    ;)

    RispondiElimina
  11. fratellone, a parte che l'incursione svedese mi fa impazzire, e va beh, aggiungo alla lista di tue ricette stampata l'altro giorno, ma...sotto quel felpone c'è tanto, tanto, tanto, altro chè! un ragazzo che ha talento e intelligenza e, per di più, sa farsi adorare per il suo cuore...mi fai stare triste se penso che dici certe cose di te...scegliere di trovarsi di fronte a ciò che ci fa soffrire, non vuol dire sopravvalutarsi o anticipare i tempi. è invece il primo passo verso la vittoria, il passo fondamentale capace di cambiare nel profondo le cose! anche se adesso non lo vedi così... vai sempre avanti, sempre, ti voglio un mondo di bene!
    p.s. mi raccomando, mangiale pure tu queste cose strepitose che prepari, che sono così cariche di magia e gioia che farebbero sentire chiunque una specie di super-eroe!!! :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. TI VOGLIO BENE ANCHE IO non posso aggiungere altro ♥

      Elimina
  12. Caro.. sei così tenero. Conosco bene quella sensazione di nero, di oppressione, di freddo che arriva nelle ossa.. nonostante si cerchi di coprirsi con qualcosa che crei un abbraccio di calore. Niente pare mai essere sufficiente, mentre la voragine in cui riesci a perderti diventa più profonda.
    In questi momenti il cioccolato è un 'nero buono', così caldo e confortante: rapisce, coccola, abbraccia e permette di dimenticare il gelo che fa tremare.
    Vorrei solo ricordarti che i buchi neri risucchiano tutto, è vero.. ma nella loro essenza sono solo stelle esplose. Dovremmo solo respirare profondamente, in un processo inverso, per tornare a brillare come le stelle che eravamo. Che siamo. La tua torta è un ottimo inizio.. da assaporare lentamente. Con coscienza, con la voglia di trovare un germoglio di vita in un mare di neve. Ti abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. CHE BELLO bello essere capiti bello tutto, tutto questo è un abbraccio al cioccolato per me grazie di cuore ♥

      Elimina
    2. Un bacione stella.. brilla, brilla e non smettere mai. Persino quando il cielo è cupo: lui conta su di te e ascolta i tuoi sogni! <3

      Elimina
  13. Ecco. Datemi qualcuno per cui cucinare una torta altrettanto cioccolatosa e sono felice. Quanto ti capisco. Sempre, moltissimo.
    Un abbraccio, Marce.

    [Se hai bisogno di sfogarti, il mio indirizzo mail lo trovi. Non sono tanto presente online perché ho sempre una montagna di impegni, ma se hai bisogno... lo sai <3]

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora agnese preparati a qualche mia mail, depressiva e non =) un bacio ♥

      Elimina
  14. Ciao Grande...non so bene cosa ti abbia fatto intristire cosi,o forse si ma non voglio avere la presunzione di dirlo qua...dico solo che quella torta è uno spettacolo...una meraviglia nera in un nulla tutto bianco.Sembra quasi sospesa in attesa di qualche cosa.....certo che vedere la foto del tuo profilo cosi bello longilineo non si direbbe che ti mangi tutte le creazioni,.....o le regali tutte ai vicini??? Bè...mi piacerebbe trasferirmi allora!!! Una fetta di meraviglie almeno sono garantite!!! ciao

    RispondiElimina
  15. Caro Marcello, è così. Il dolore ci tende agguati e a volte ci viene dietro come un cane fedele, ci lambisce i piedi...non riusciamo ad allontanarlo perché spesso crogiolarcisi è più facile che reagire. Ma chissene. Il dolore è anche come la nebbia, succede che una mattina ti svegli ed è sparito, evaporato, non ti ricordi più neanche il motivo. Mi sembri una persona di grande tempra e inesauribile sensibilità. Usa il dolore per creare, l'azione è una valvola salvifica. E lo dimostri con questi dolci da sogno che realizzi. Cioccolato meraviglioso....fanne buon uso anche tu, il tuo umore ringrazierà. Ti abbraccio forte. Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai perfettamente ragione in tutto grazie per il sostegno ti abbraccio =)

      Elimina
  16. non posso pensarti triste. sorridi sempre Marce, sorridi non solo dentro ma anche fuori di te. i sorrisi sono contagiosi.
    tu lasci a bocca aperta, tu fai sognare, tu riesci ad arrivare dove non sai. essere almeno un po' consapevole di questo non può renderti una persona triste. tu trasmetti molto molto di più..
    bacio con lo schiocco :O)

    RispondiElimina
  17. Il nero lo conosco bene e mi accompagna da ormai un anno, stranamente oggi ho voluto vedere le cose da un'altra prospettiva e per la prima volta ho pensato positivo e che non importa... il secondo post in una settimana parla chiaro!
    Ti sono vicina... un abbraccio e complimenti per le meraviglie che sei in grado di creare!

    RispondiElimina
  18. Hey there, can you please credit me, Izy, at Top With Cinnamon, linking to MY ORIGINAL recipe here:http://www.topwithcinnamon.com/2012/08/swedish-chocolate-cake-revisited-5.html thanks x

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yes if you wnat yes, but the web is a full of di this recipe,and I read your recipe I have also changed the amount of sugar, and I put the baking powder, then if you kindly tell your father or your mother, that my photographic style is very different from your thanks a lot!
      http://allrecipes.com/recipe/swedish-sticky-chocolate-cake-kladdkaka/
      http://scandinavianfood.about.com/od/cakerecipes/r/Kladdkaka.htm
      http://waveofchocolate.blogspot.it/2010/10/wave-of-chocolate-ricette-piene-di.html
      and ecc...

      Elimina
    2. yup I would like a credit, I know there are other recipes out there, but this one was obviously adapted from my recipe. It's just common courtesy.

      Elimina
  19. Hi Izy, really sorry to disappoint you. I gave the recipe to Marcello...the other day we were talking about chocolate and sad toughts, and I passed to it Marcello!
    Don't say sorry...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Don't worry, I'm not disappointed, although I am confused; Marcello just said when he responded to my first comment that he DID adapt the recipe from my recipe and a number of other recipes around the web. So which statement is the truth? On my blog, I have written in two places, that if you want to use my recipes, whether it's adapted or just re-posted, that I would like to be credited. It's really hard to covey tone of voice when typing so I just want to clarify that I'm not angry at you or trying to be mean, I'm sure that if you saw one of your recipes adapted from your blog elsewhere on the web, that you'd like the person to credit you too! Thanks x

      Elimina
    2. Izy i'm credit you, I want you to know, however, that I love your work and your blog, even if the recipe comes from many inspirations =)

      Elimina
    3. Thank you so much Marcello! I love your blog too, your photography is beautiful! Thanks x

      Elimina
  20. Mi piace la definizione "confortevole solo al guardarla". E' vero la torta al cioccolato mette subito pace nel cuore... e nello stomaco :) Complimenti per il blog, lo scopro adesso e mi piace!!!

    RispondiElimina
  21. Ciao! l'ho fatta poco fa..ed ho sbagliato qualcosa...Ho usato una teglia da ciambellone, dalla foto mi sembrava lo fosse ma forse non è così! E il diametro che scrivi nella ricetta è davvero 18 cm? Io ne ho usato uno più grande! In cottura comunque cresceva moltissimo ed io ero felice, sono poi tornata a controllarla pochi minuti prima che il timer suonasse ed era collassata al centro con mia somma disperazione! Forse ho sbagliato ad aprire il forno dopo 20 minuti...In ogni caso l'ho assaggiata ed è fenomenale! Mi ricorda molto il sapore dei brownies!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, oh che disdetta no no la teglia non è da ciambella e si è una 18 cm, sei sicura di aver usato tutti i prodotti a temperatura ambiente, e che hai montato bene le uova??? e si credo che lo sbaglio sia stato nell'aprire il forno dopo 20 minuti, io cerco di non aprirlo mai fino al suono del timer, mi spiace tantissimo =( però almeno è buona!

      Elimina
  22. Grazie!! Ora ho capito il doppio errore! La rifarò sicuramente! :D

    RispondiElimina