febbraio 18, 2013

Mocha Whoopie-Pie with Dulce de Leche

Mocha whoopie-pie with dulce de leche

Queste sono giornate per me di mal di testa feroci, noia di luci e ombre. Nella mia testa indecisioni, continue notti bianche, di piogge di lexotan, di ansie sconosciute, di paure e fisime. Di foto in controluce e di continue voglie d'amore. Giornate dove nonostante questo mio elenco di parole disconnesse una sola era nitida e lucida ossia "DULCE DE LECHE"!! Questa crema, paragonabile alla nostra amica "Nutella"color caramello.
La voglia di sperimentarla mi era venuta quando mia sorella raccontava che un giorno un suo collega Argentino aveva portato in ufficio i famosi Alfajores, ripieni di questa dolcezza! E d'allora eccomi a rimuginare sul dafarsi, poi ecco che l'amica Linda pubblica altri biscotti più americanizzati stracolmi di altro dulce de leche, ma alla fine gira che ti rigira bombardato da mille ispirazioni (dovute alla droga chiamata Pinterest) lampo di genio o meglio potrei dire WHOOPIE!!! Ecco trovata l'idea che avrebbe soddisfatto la mia voglia: cicciotti whoopie-pies colanti di crema "mou" (la posso definire così??) La ricetta per le piccole torte l'ho presa Qui che a sua volta lei l'ha presa Qui. Ed ecco che approda dopo tanti  "gira che ti rigira" anche su questi schermi!!!

Whoopie Pie

Ingredienti:
Per una decina di whoopie-pies
  • 100 g di burro morbido
  • 150 g di zucchero semolato
  • 1 uovo
  • 230 g di farina
  • 1 tsp di estratto di vaniglia
  • 1 tsp di lievito per dolci
  • 75 g cacao amaro in polvere
  • 60 g di latticello
  • 120 g di caffè americano
Dulce de leche filling:
  • 395 g di latte condensato zuccherato
  • acqua bollente
Procedimento:
Per il dulce de leche:
Preriscaldate il forno a 220°C e riempite una teglia, con dell’acqua bollente. In un’altra teglia versate il latte condensato e coprite la teglia con della carta stagnola. Adagiate ora la teglia nell’acqua e mettete in forno.Cuocete a bagnomaria per 1.30-1.45 h.

Per gli whoopie pies:
  1. Preriscaldate il forno a 180°C, e foderate delle teglie con della carta forno. 
  2. In una ciotola, con le fruste lavorate lo zucchero con il burro, fino a chiaro e soffice. 
  3. Aggiungete l’uovo e incorporatelo al composto, versate il latticello,il caffè e la vaniglia e continuate a mescolare bene il tutto. 
  4. Infine unite la farina con il cacao e il lievito. 
  5. Con un dosatore per il gelato formate dei mucchietti che disporrete ben distanziati sulle leccarde. Infornate e cuocete per 10-15 minuti. 
  6. Sfornate e lasciate raffreddare completamente. 
  7. Quando gli whoopie pie saranno freddi farciteli con una cucchiaiata generosa di dulce de leche.
Mocha whoopie pie with dulce de lece

29 commenti:

  1. mai provato a fare questi dolcetti, ma hanno un aspetto così invitante che viene voglia di allungare un dito e prelevare un pò di quella crema golosa!

    RispondiElimina
  2. Che meraviglia, in un dolce solo hai unito le due Americhe! L'idea è originale, mi piace molto!
    Buona serata! ^_^

    RispondiElimina
  3. io l'argentino ce l'ho in casa. e il dulce de leche ho dovuto imparare a prepararlo ormai qualche anno fa (cosa non farebbe una donna... ;)), a quintalate, ed ora a casa mia si fa a 4 litri di latte a volta, dose standard (il latte condensato però è bandito, e non ti dico quanto tempo ci vuole! ;))
    bella idea e bella foto, giuro presto mi cimento pure coi "paninetti"! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahah vaniglia la maga del dulce de leche, anche io avrei voluto farlo con il latte, ma avevo del latte condensato in casa dalla torta messicana ai tre latti e dunque ho preso la palla al balzo :P.....grazie si si voglio vedere il risultato alla vaniglia ^^ <3

      Elimina
    2. oh che bello è arrivato il tuo controcommento!!!
      prima scrivi lexotan e poi mutismo... vuoi far preoccupare mamma Vanigliaaaa???? (baci tanti, r.)

      Elimina
    3. ahahahah come potrei?!?!?!?!?!?!? mutismo mai poi con te come se fà mamma Vaniglia <3 baci!!

      Elimina
  4. Wow che belli!!adoro questi dolcetti...gli avevo dedicato un post poco tempo fa...i whoopie sono proprio carini perchè la loro forma cicciottosa ti fa venire ancora più voglia di mangiarli vero? questa versione "DULCE DE LECHE" non l'avevo mai vista... le foto come sempre sono TOP!Bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si si assolutamente d'accordo!!!! Grazie =) Bacio

      Elimina
  5. Tesoro bello.. anche tu con i mal di testa? Io non riesco a liberarmene e l'ansia mi accompagna come un'ombra. Eppure vedi, qualcosa di dolce giunge sempre come una dorata medicina per l'animo: adoro il Dulce de Leche. Una cascata voluttuosa di gusto e cremosità, in grado di placare ogni tempesta e di riportare un placido sentimento di pace.. complimenti. Nella tua arte c'è proprio eccellenza e tempesta.. e ricorda: sono questi opposti a fare di un artista quello che è. Tvb!! <3

    RispondiElimina
  6. Mamma mia che spettacolo!!! Non riesco a smettere di fare su e giù con le frecce per guardare e riguardare questi dolcetti meravigliosi....Credo che me li sognerò stanotte...troppo buoni!!!
    Un abbraccio Marcello!
    Mari

    RispondiElimina
  7. Lo sapevo che dall?iphone il mio commento non si sarebbe visto :-((( Cmq, andavo dicendo che vedo che anche tu usi il filtro per il the come spargi zucchero!!!!!!!!!!!!!!!! vedi perchè ti voglio bene ? ^_^ Foto da urlo!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahah si si è divino per quell'uso XD Ikea 4ever :P

      Elimina
  8. Stupendi gli woophie, spettacolari le foto!! bravo bravo bravo!

    RispondiElimina
  9. Il dulce de leche io lo adoro, lo mangio sempre al ristorante argentino. I tuoi dolcetti però sono favolosi e le foto fantastiche. Buona giornata. eleonora

    RispondiElimina
  10. ti adoro! Questi whoopie sono golosi all'infinito, li guardi traboccare e non c'è scampo: devi mangiarli. tutti. fino all'ultima briciola... assassino della mia buona volontà di ragazza a dieta!!! :)

    E ci v edo me, in queste foto, ad usare il colino del tè come spargizucchero... :))) mi hai fatto troppo sorridere!!!

    Ps: per le notti in bianco, le ansie, i pensieri, il lexotan... un abbraccio stretto e un bacio immenso!
    Cucinare è la migliore terapia, assieme agli amici, anche di blog, e a corse infinite sotto un qualsiasi cielo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In questo commento ho trovato tutto ma dico tutto un abbraccio un bacio e un caffè fumante con un whoopie accanto e del dulce de leche in un barattolo <3 grazie ^^

      Elimina