dicembre 17, 2012

Snowy day and berries jam Buchteln

Image Hosted by ImageShack.us
"C’è la neve nei miei ricordi, c’è sempre la neve e mi diventa bianco il cervello se non la smetto di ricordare. Tanto qua sotto nulla è peccato."
Sono ormai giorni che questa frase rimbomba nel mio cervello,innevato, perchè nonostante le novità che stanno venendo su questi fronti, c'è ancora una parte di me che frana, segnata e che fatica a guarire. E nei momenti di silenzio, dati dalla neve di ricordi , riemergono freddi e taglienti e il mio petto collassa ogni volta al pensiero di essi.



Avevo visto questi Buchteln da lei, e poi ho realizzato che li avevo visti anche da lei. La neve di quella giornata aveva fatto da cornice a questa mia ispirazione, c'era luce , lo zucchero a velo e la mia marmellata  ai frutti rossi così, ecco che tra il dire il fare scrivo quattro ingredienti su un fogliettino per la pasta brioche ed è subito alla prima lievitazione. Sono stati una rivelazione, una coccola, un bacio sulla fronte della prima mattina il profumo inebriante e quel sapore tutto nordico che al solo pensiero mi vengono i pomelli sulle guance. Serviti tiepidi (sull'andante caldo) con una voluttuosa crema alla vaniglia, e in un attimo avevo la neve in casa!

Un piccolo cenno su questo lievitato:
Buchteln sono focaccine dolci di pasta lievitata, riempite di marmellata e cotte in una pirofila in modo che si attacchino l'una all'altra.
Sono originarie della Boemia, ma hanno un posto di primo piano nella cucina austriaca, nella cucina ungherese e anche nella cucina ladina. I Buchteln tradizionali sono riempiti con powidl (confettura di frutta preparata senza aggiungere zucchero) di prugne o coperti di salsa alla vaniglia.
I più famosi Buchteln austriaci vengono serviti nel Café Hawelka a Vienna, dove sono la specialità della casa e vengono preparati secondo una ricetta di famiglia antichissima e segreta.
In Baviera i Buchteln vengono chiamati Rohrnudeln.


Ingredienti:
  • 300 g di farina
  • 11 g di lievito di birra
  • 1 uovo
  • 45 g di burro morbido
  • 80 ml di latte tiepido
  • 45 g di zucchero
  • 40 ml di acqua tiepida
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia

per il ripieno:
  • marmellata ai frutti rossi
Procedimento:
1.In una ciotola fate sciogliere il lievito con l’acqua e mettete da parte.
2.Nella ciotola della planetaria unite la farina,lo zucchero e il lievito e avviate la macchina.
3.Dopodichè versate il burro,il latte e l’uovo leggermente sbattuto con la vaniglia, e continuate ad impastare fino a che si formi un impasto liscio ed omogeneo.
4.Ungete con un po’ d’olio il fondo di una ciotola e lasciate lievitare la pasta, coperta e lontana da correnti per un’ora.
5.Passato il tempo di lievitazione, stendete la pasta, e formate dei quadrati che andrete a riempire con la marmellata.
6.Chiudete  i quadrati di pasta e formate dei fagottini.
7.Adagiate i fagottini uno affianco all'altro in una teglia leggermente imburrata, spennellate la superficie dei buchteln con del burro fuso e fate lievitare nuovamente per 1 ora.
8.Preriscaldate il forno a 180°C e cuocete la brioche per 20-25 minuti fino a doratura.
9. Sfornate, e servite tiepida cosparsa di zucchero a velo, e accompagnate ogni buchteln con della crema alla vaniglia calda.

23 commenti:

  1. Il bacio in fronte te lo mando io <3. A Te, che sei un poeta delle parole e delle immagini. Hai fatto nevicare anche dentro al mio cuore, con questa delizia. E questa neve mi piace. Bacio caro

    RispondiElimina
  2. Buongiorno Marcello e buon inizio di settimana! Dopo aver provato i tuoi biscotti oggi voglio proprio preparare questa ricetta, del resto un po' di sangue austro-tedesco scorre nelle mia vene!! Sarà il richiamo della terra madre o le tue foto tanto invitanti? La seconda mi sa!
    Ciao
    E.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno =) che bello sono contento mi fai sorridere di prima mattina davanti al mio nuovo Mac =) si si provali e poi dimmi ti dico che dureranno davvero poco ;)

      Elimina
  3. i buchteln li mangiavo spesso da piccola, li faceva mio papà, puntualmente a ogni nostro compleanno. che bei ricordi. che buoni, che bella la neve, che teneri i tuoi buchteln, che meraviglia queste foto.
    tenkiu <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ammmoreeeee grazie grazie grazie belli anche i tuoi di ricordi =)

      Elimina
  4. Stellina dolce.. la neve scende silenziosa e purifica ogni cosa su cui si posa. Sembra invitare al silenzio, come fosse aura solenne.. come se mettesse a tacere le voci del mondo, invitando alla riflessione. Sotto quel manto ghiacciato affiorano i ricordi, non più confusi tra la marea di voci; ora chiari e pretenziosi, vogliosi di essere ascoltati, con aria imponente. Per quanto essi gridino, ricorda che sotto alla neve restano anche i più teneri germogli, pronti a sbocciare con la nuova primavera. 'Il gelo non rallenta solamente, ma protegge la vita', scrivevo qualche tempo fa. E sono sicura che questo manto nevoso sarà il mantello di un vero re, per il tuo bel cuore. Hai fatto dei buchteln meravigliosi e dalle foto pare davvero di poterne sentire il profumo! Un abbraccio con affetto! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Me lo auguro anche io sono giorni estremamente difficili questi....aspetto la primavera .... grazie tesoro un bacio =)

      Elimina
  5. i buchteln li mangiavo spesso da piccola, li faceva mio papà, puntualmente a ogni nostro compleanno. che bei ricordi. che buoni, che bella la neve, che teneri i tuoi buchteln, che meraviglia queste foto.
    tenkiu <3

    RispondiElimina
  6. Che luce magica. Ma sarai tu?
    Io adesso avrei bisogno di neve, sì... Ma tu ti ricordi di tutto, anche se era ancora estate e caldo e noi accendevamo il forno come forsennati?!!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Saro io ross non lo so XD ..... ahahahah si si mi ricordo ossessionati dal forno noi....pazzi e con la sindrome del panettiere incallito solo che io sono senza pasta madre ma dovrò rifarmi presto, ma poi mi serviranno tue delucidazioni a riguardo un bacio <3

      Elimina
  7. grazie della ricetta, perché questi dolcini non li conoscevo proprio! premesso che non sono una grande esperta di cose lievitate, questi però mi ispirano proprio e li metto sulla mia "to do list" (che ormai è più lunga dei rotoloni regina...)
    bello tutto, anche i ricordi (anche quelli che stringono il cuore un po')

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahah rotoloni regina mi ha fatto morire questo commento...si devi provarli assolutamente sono qualcosa di speciale =) Grazie!

      Elimina
  8. Li preparo spessissimo! E in effetti è vero, spariscono subito. Prima o poi dovrò postarli, che dici? Buona giornata tesoro <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AAAAAAA si devi per forza io curioso della tua versione =) un bacio tesoro =)

      Elimina
  9. Eppure sei così luminoso in questi ultimi post! Dai che io vedo positività al di là di quella neve dei ricordi e di quel freddo tagliente. Ti abbraccio con tutto l'affetto e il calore che posso e mi rubo un buchteln :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tesoro si a tratti si una parte di me sta diventando luminosa anche se una parte ancora tentenna e sfida!!! Un bacio!!!

      Elimina
  10. Marcello che bella proposta e soprattutto che bel post...ecco io oserei una cosa...col tuo permesso :-).... ecco temporeggio un po'... ma il fatto è che mi piacerebbe regalarti un bacio sulla fronte esattamente come tu scrivi nel tuo post: non sono proprio così disinvolta in genere nei miei entusiasmi ma mi è venuta voglia di ringraziarti per questa ricetta che ripeterò e che -sappi!- ti copierò ;-) non vedo l'ora!UN bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Laura grazie grazie infinite, lo accolgo tutto il tuo bacio sulla fronte in questo periodo ne ho bisogno, me li sto collezionando tutti questi baci sono i miei doni di Natale, non vedo l'ora allora di vederla grazie a te !!!!

      Elimina
  11. da noi gli chiamiamo buhteljni; (haha, prova a pronuciarlo) e fanno tanto bene al anima (anche nel estate)
    bellissime foto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie è vero fanno benissimo anche nel prepararli =)

      Elimina