dicembre 06, 2012

Childhood Cookies



Fino all'ultimo secondo non sapevo se pubblicare questa ricetta, dato che sarà uno di qui dolcetti che finirà nella mia raccolta di natale. Ma siccome ha una storia di ricordi tanto bella che non poteva non essere raccontata.
Ma venendo a questo racconto d'infanzia che stavolta non riguarda me ma bensì mia madre, sicula di nascita e legata a dei ricordi nostalgici di un'infanzia non proprio felice,ma ci sono attimi di vita passata che li ricorda con immenso piacere. Come questi biscotti rivenuti alla memoria proprio nel momento che gli ho detto che volevo fare questa raccolta per il blog.
La sua nonna paterna, cuoca e panettiera per i soldati di guerra era abituata, a riproporre questi biscotti per la sua famiglia chiamati da loro " I minnulicchi", mamma ha un ricordo di una donna piccola di statura ma estremamente veloce nel fabbricare questi biscotti per il natale. Faceva tutto a occhio e con lo strutto, candido come la neve e che faceva danzare le mani su una spianatoia che a gli occhi di una bambina pareva enorme. 
Diciamo che non è stato così difficile per mia madre, ricreare in biscotto un ricordo. Era bello vederla impastare, in maniera decisa e armoniosa la frolla, e guardarla respirare a pieni polmoni scartabellando nei meandri della mente per ricreare quegli stessi profumi. E vedere nei suoi occhi la gioia del primo morso a uno dei biscotti appena sfornati. Perchè un'ondata di infanzia è stata ricreata ed è la magia del cibo!

Ingredienti:
Per 15-20 biscotti di medie dimensioni
  • 250 g di farina
  • 100 g di burro a temperatura ambiente
  • 100 g di mandorle (non spellate)
  • 100 g di zucchero
  • La scorza di un’arancia
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • 1 uovo di grandi dimensioni
  • 1 cucchiaino di lievito
  • 1 pizzico di sale

Procedimento:
1.Scaldate il forno a 200°C e fate tostare per 20 minuti le mandorle. Quando si saranno tostate tagliatele grossolanamente con un coltello e mettete da parte.
2.Su una spianatoia unite la farina,lo zucchero,la scorza dell’arancia, la cannella, il lievito, le mandorle tostate, il sale ed il burro. Amalgamate bene tutti gli ingredienti fino a formare un composto bricioloso. 
3.Unite l’uovo e continuate ad impastare fino a che non si sarà formato un impasto liscio ed omogeneo. 4.Formate ora delle palline di medie dimensioni e adagiatele su una placca coperta da carta forno. 
5.Infornate a 180°C per 25-30 minuti fino a quando il sotto di ogni biscotto sarà ben dorato.

43 commenti:

  1. Un racconto dolcissimo....dolce come Te, Marcello. E dolce come questi biscotti. Un bacio

    RispondiElimina
  2. A parte che mi sono commossa vedendo tua madre in cucina e tu accanto a lei curioso, dolce, felice.
    La foto a me piace molto! Cos'è che non ti convince?? :)
    bacino....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. =) non lo so è anonima =( bacio ♥

      Elimina
    2. forse forse c'è un bicottino troppo orizzontale... quello sopra l'altro biscottino ;)

      Elimina
  3. Che dolcezza il tuo post: si vede quanto ami tua madre e penso che sia una donna fortunata ad avere un figlio come te! ^_^
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si è la mia forza, anche se non so quanto possa essere fortunata ad avere uno sclerato in casa come me XD

      Elimina
    2. Credimi, te lo dico da fan di Marcello ma soprattutto da mamma: vorrei chiederlo direttamente a lei ma credo che non possa che essere fiera ^_^

      Elimina
  4. Adoro la semplicita' delle foto, luminose e essenziali!
    Susy di ricotta...che passione

    RispondiElimina
  5. Il cibo è un tappeto volante, una macchina del tempo che non finisce mai di trasportare emozioni fortissime. Il tuo ricordo è veramente bellissimo e lo hai trasmesso nella grazia concreta di questi deliziosi biscotti. Che dire della foto: poesia!
    Un forte abbraccio.
    Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite Patty un super bacio *.*

      Elimina
  6. Love you picture with the cookies, and the cookies sounds good as well..ofcourse! ;) Best holiday wishes from Sweden

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh thanks Mary Best Hoiday wishes from Italy XD Kiss

      Elimina
  7. Una ricetta deliziosa accompagnata da un racconto molto tenero. Grazie di averlo condiviso! Ciao.

    RispondiElimina
  8. le famose madeleines di Proust, i tuoi biscotti, i ricordi di tua madre.. che cose meravigliose sa regalare il cibo se fatto con amore!!
    adoro questi biscottini con tante mandorle e la mia meravigliosa spezia, la cannella..
    ho letto anche il post precedente, il libro dev'essere proprio stupendo, da arricchire anche la più fornita biblioteca gastronomica! e che bella la tua storia con Sara, un'amicizia virtuale che si è concretizzata e ne è nata un'amicizia reale e specialissima! ora aspetto la tua raccolta! bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore per tutto si è vero sara è magnifica ♥

      Elimina
  9. Tesoro che bel racconto.. credo che i ricordi siano tra le cose più belle e importanti del mondo, anche quando regalano quella nostalgia lieve che fa quasi male. Me la vedo la tua mamma.. e quanta tenerezza nel modo in cui parli di lei e dei suoi occhi. Sei di una dolcezza unica, davvero. Devo proprio provarli, soprattutto per il senso che hanno. Un abbraccio immenso e un bacione! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se li provi poi dimmi se ti sono piaciuti un bacio ♥

      Elimina
  10. ma che buoni che devono essere! e che bello sentirti raccontare una cosa gioiosa come questa. un caro saluto alla tua mamma, chissa' che felicita' per lei poter ricreare questi biscotti dell'infanzia insieme a te!
    un bacio in fronte a lei, stavolta ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si infatti peccato che ne ha assaggiato solo uno data la dieta XD ahahah porella Bacione tesoro mio ♥

      Elimina
  11. Ultimamente ho proprio poco tempo per cucinare. Non è che mi manderesti un po' di biscottini per la colazione? Mi servirebbero proprio.
    Un abbraccio ♥

    RispondiElimina
  12. Io adoro i post 'amarcord' e questo è uno di quelli!bravo marcoello come sempre ;-)

    RispondiElimina
  13. ho scoperto in questo momento il tuo blog...ne sono affascinata! ti seguo molto volentieri! Ho già dato una piccola sbirciata in giro (sono una curiosona!)... fai delle ricette che sono dei piccoli gioielli, mi piace il tuo modo di scrivere e che dire delle foto? stupende!
    Stai attento che ora ti cerco anche su facebook! eheh ovviamente non è una minaccia ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille e benvenuta qui da mela e cannella!!

      Elimina
  14. Hai ragione, non potevi non postarli! Quando una ricetta è legata ad un ricordo è ancora più bella e preziosa! Ti abbraccio
    ps.è bello vederti sorridere (post sotto)

    RispondiElimina
  15. Marcello basta! ti leggo, ma non ho mai tempo per scriverti... qui ogni post è più bello, ogni foto sempre più elegante e raffinata.
    ho sparlo la voce e le mie amiche (non foodblogger) ti leggono...

    basta!

    :-)
    Che bella la tua foto sotto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello leggerti e grazie infinite mi fai sorridere davvero tanto un bacio e grazieeeeeeee=)

      Elimina
  16. E' da tempo che sbircio le pagine di questo blog, ma sempre in silenzio...diciamo che osservo molto e parlo poco ;-)
    Ma adoro troppo i post che rievocano spaccati di ricordi sepolti in anni di silenzio; riscoprire una ricetta antica, riadattarla e farla propria è uno dei doni che amo di più della cucina.
    Adoro anche la tua scrittura, le tue foto e ogni tuo singolo dolce.
    Ora ho detto tutto quello che in questi mesi avevo taciuto. ;-)
    Un abbraccio e buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie allora è bello leggerti grazie infinite e di cuore ♥

      Elimina
  17. I love cookies! I am following you, I have a sweet tooth!

    RispondiElimina
  18. ma come ho fatto a non accorgermi prima del tuo bellissimo blog?
    complimenti davvero, si vede cha hai un animo delicato anche attraverso quello che scrivi (e te lo dice una ballerina mancata!)
    vado subito ad aggiungerti al mio blogroll.
    piacere di averti trovato!
    barbaraT

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie grazie grazie e benvenuta allora! =)

      Elimina
  19. Ciao Marcello, non sai come sono felice di aver scoperto il tuo bellissimo blog e questi biscotti! Li ho appena sfornati, è una gioia!!
    Lo zucchero l'ho aggiunto al punto 2. con gli altri ingredienti, va bene?
    A presto, ora vado a vedere e leggere la raccolta, complimenti.
    Ciao
    E.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao ma grazie felice di leggerti e sapere che hai provato questi biscotti, certo che lo devi aggiungere al punto 2 mi sono accorto ora di non averlo scritto che danno XD!! Ciao

      Elimina