maggio 15, 2013

Brioche

Brioche

Ci sono voglie che non passano mai, sensazioni di pace e tranquillità che piccoli piaceri creano. Creano magie inaspettate, ma già conosciute che diventano nuove come quello di fare una brioche semplice essenziale, dorata e profumata. Impastarla la sera e cuocerla di notte e andare a dormire e risvegliarsi nel profumo di qualcosa che mi stupisce sempre nonostante la semplicità disarmante. La ricetta viene sempre da "Come si fa il Pane di Emanuel Hadjiandreou" con qualche modifica nel procedimento e nell'aggiunta della vaniglia. 

E poi ci sono delle novità, come molti di voi sapranno il 17 maggio ha inizio la MilanoFoodWeek una settimana Milanese dedicata al buon cibo e alla tavola in ogni sua forma, e senza sapere come ci sono finito pure io!! Ebbene si non sarò solo uno dei visitatori ma proprio la sera dell'apertura sarò su i navigli a cucinare il mio Limoncello Pound Cake il dolce più seguito sul mio blog. Per tutte le informazioni precise precise sono finite su Cosmopolitan.it (altra sorpresina) che dire oltre che sarò estremamente imbarazzato data la mia timidezza ma ugualmente lusingato per questa opportunità. Intanto vi lascio alla Brioche e per chi ci sarà vi aspetto alla MilanoFoodWeek Venerdì 17 Maggio dalle 21.00 alle 22.00 sul Naviglio grande per maggiori info andate sul sito dell'evento o sull'articolo di Cosmopolitan. Bacio!!

Brioche recipe

Ingredienti:
  • 250 g di farina 
  • 4 g di sale 
  • 30 g di zucchero 
  • 20 g di lievito fresco o 10 g di lievito secco 
  • 60 ml di latte tiepido con un cucchiaino di vaniglia in polvere 
  • 2 uova medie 
  • 100 g di burro ammorbidito 
  • 1 uovo medio sbattuto con un pizzico di sale per spennellare 
Uno stampo da plumcake da 500 g imburrato

Procedimento:
  1. Nella ciotola della planetaria o a mano unite la farina con lo zucchero, il lievito e mescolateli assieme. Dopodiché unite le uova una alla volta, il latte tiepido con la vaniglia ed infine il burro e il sale. 
  2. Impastate fino a formare un impasto elastico e molto morbido. 
  3. Coprite la ciotola con della pellicola trasparente o uno strofinaccio e lasciate lievitare l’impasto per 2 ore circa fino al raddoppio. 
  4. Passato il tempo di lievitazione sgonfiate la pasta su un piano leggermente infarinato e dividetelo in tre. Formate tre piccole pagnotte che posizionerete nello stampo precedentemente preparato.
  5. Coprite e fate lievitare nuovamente per un ora. 
  6. 20 minuti prima di infornare accendete il forno a 200°C  spennellate la brioche con l’uovo e con una forbice praticate dei tagli su ogni cupola. 
  7. Infornate e cuocete per 20 minuti o fino a che sarà bella dorata. Sfornate e sformate e lasciate raffreddare la brioche su una gratella.

13 commenti:

  1. clap clap clap!! in bocca al lupo per lo show cooking!
    sento fino a qui il profumo del pane caldo e vaniglioso, e con questa pioggia antipatica una fetta (o due) me le papperei come se nulla fosse.
    Ti mando un abbraccione!

    RispondiElimina
  2. Complimenti!! Come vorrei essere di quelle parti verrei subito a conoscerti di persona.............magari visto che sono più timida di te non mi presenterei nemmeno!!!!
    La ricetta mi piace mooolto!!questo libro è molto interessante farò posto nella mia libreria.
    Un abbraccio ed in bocca al lupo ^__-

    RispondiElimina
  3. ciao,adoro le brioches e sembra buonissima...ma volendo usare il lievito madre secondo te in che quantità?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io userei circa 1,5 - 2dl di lievito madre.

      Elimina
  4. Ma quanto è buono a colazione!!!

    RispondiElimina
  5. E' vero uo dei piccoli piaceri della vita, preparare un dolce la sera, addormentarsi e svegliarsi nel suo profumo ... La farò anch'io con il LM, ma adesso vado subito a vedermi la ricetta del tuo cake!

    RispondiElimina
  6. Che bravo che sei ... qesta brioche deve essere così soffice!
    E' già scattata la mezzanotte... è il mio compleanno...sarebbe bello far colazione con la tua brioche, marmellata e burro, me ne spedisci una fetta?!!! Vabè, mi accontenterò della mia torta integrale al cioccolato!

    abbracci

    RispondiElimina
  7. Ciao, è stato un vero piacere scoprire il tuo blog.
    Adoro il pan brioche, è davvero ideale per la colazione. Io l'ho sempre fatto con il lievito madre, ma questa versione mi sembra davvero ottima! Cuocere dolcezze nel forno alla sera lascia quel bel profumino per casa che non può che regalarti un dolce risveglio.
    A presto.

    RispondiElimina
  8. Ciao Marcello
    mi chiamo Alice sono capitata nel tuo blog per sbaglio e ... sono qui da quasi un'ora! Sono rimasta estasiata dalle tue foto, dal tuo sorriso( il filmato delle meringhe è una piccola opera d'arte) ti faccio mille complimenti non solo per l'eleganza, la semplicità, la leggerezza di questa tua cucina virtuale ma anche per le sensazioni che riesci a trasmettermi tramite le tue parole e le immagini che pubblichi !
    Sei una persona speciale :)
    Ti auguro una lunghissima vita felice
    buona giornata
    Alice

    RispondiElimina
  9. Tanti, tanti, tanti complimenti per tutto: la serata sui Navigli, Cosmopolitan e questa brioche!! Un bacione, Fede

    RispondiElimina
  10. Ciao! che bel blog che ho scoperto! complimenti! in questa versione dev'essere buonissimo!

    RispondiElimina
  11. Bravo bravo bravo!!!! Sono contenta per te, te lo meriti! Ma come fai ad essere così modesto!?!Ora vado subito a vedere (e forse anche a fare, se ho tutti gli ingredienti) il Limoncello Pound Cake ;)))

    RispondiElimina